Arco San Felice nei pressi di Vieste

Grotte e paludi del Gargano

La faccia del Gargano rude e aspra, tipicamente carsica si presenta con voragini, conche, grotte e tantissime doline che si aggirano attorno alle quattromila unità.
La più grande, è la "dolina pozzatina", tra San Marco in Lamis e Sannicandro Garganico sembra una enorme "tino".

Grotte, pietre e roccia sono i dominatori assoluti del paesaggio garganico.

Nelle vicinanze di San Giovanni Rotondo c'è la voragine di "Campolato", la più profonda della Puglia
Altri fenomeni dovuti all'erosione del mare sono le grotte marine.
Tra Peschici e Mattinata, si susseguono paesaggi di suggestione infinita: la baia di San Felice con l'ardito Architiello e le baie di Campi, Portogreco, Pugnochiuso, Vignanotica, le grotte dei Contrabbandieri, la Sfondata, i due Occhi, le grotte dei Colombi, dei Marmi, delle Sirene, delle Stanze".


Grotte sulla costa del Gargano

Luoghi da visitare nel Gargano