Il lago di Varano bagna i territori di Cagnano Varano, Carpino e Ischitella

Una stretta striscia di terra tra il mare, le acque del lago e la pineta, chiamata Isola di Varano

Da Lesina al Lago di Varano, agli scogli delle Isole Tremiti e fino alle zone umide di Frattarolo, del lago Salso (ex Daunia Risi) e della non lontana Salina di Margherita di Savoia, si offre un campionario di specie acquatiche e pelagiche tra le più interessanti d'Italia.
Giunchi, salicornie, canne, tamerici, lingue di fango e isolotti, pozze e slarghi d'acqua dolce ospitano, per esempio, nei laghi costieri (i più grandi d'Italia) e nelle paludi Sipontine del Gargano tappeti brulicanti di anatre selvatiche, limicoli, folaghe, gabbiani e ardeidi.
Tra le specie più significative si riproducono il falco di palude e in un' unica garzala: garzelle, sgarze ciuffetto e nitticore. Nidificano anche l'airone rosso, il tarabuso e il tarabusino, il basettino, l'alzavola e la rara moretta tabaccata. Ed è facile incontrare il falco pescatore, la cicogna nera, il cigno reale, le oche selvatiche, le gru e il rarissimo chiurlottello, animale quasi estinto in Italia e che conta in tutto il mondo meno di 100 esemplari. Mentre le pareti rocciose di isole e scogli dell'arcipelago delle Tremiti sono l'habitat ideale di falchi pellegrini, rondoni pallidi, berte maggiori e minori.


Lago di Varano nel Gargano
Pianosa nell'arcipelago delle Isole Tremiti

Luoghi da visitare nel Gargano