La costa del Gargano vista dal mare con un tour per ammirare il promontorio

Cominciamo il nostro viaggio dal comune di Mattinata, un'alta scogliera, fa da cornice al mare del Gargano.

La costa adriatica si mostra sufficientemente simile con una successione pressocchè continua di spiagge. Una anomalia di insolito fascino invece è presente sul Gargano.
Cominciamo il nostro viaggio dal comune di Mattinata.
Questo tranquillo centro abitato è in effetti il primo borgo che ci da il benvenuto sul Gargano.
L'ingresso alla rada mostra una delle fondamentali peculiarità di questo territorio, infatti la discesa al porto avviene tra antichi resti romani.
Partiamo da questo luogo orientando la prua della barca in direzione di un Gargano ricco di scenari magici.
Alte falesie e piccoli arenili di ciottoli incominciano a sbucare quando giungiamo a Mattinatella dove una piccola vallata raggiunge il mare.
Il nostro percorso continua in direzione di baia delle Zagare con due faraglioni in prossimità della spiaggia, che danno vita ad un paesaggio affascinante.
L'insenatura ha un mare dal particolare color smeraldo che invita a fare il bagno.
Facciamo uno sforzo per lasciare questo luogo piacevole e raggiungere Vignanotica poco lontana. Il luogo bellissimo e quieto invita a restare.
A ridosso della falesia è presnte la spiaggia, molto bella, però la sosta sotto la parete di rocce è pericolosa perché a volte ruzzolano sassi e massi.
Continuando l'esplorazione, si scopre un sentiero che seguendo la costa in direzione di baia delle Zagare ci fa scoprire il fascino del luogo dall'alto.
Al di la di Vignanotica ci dirigiamo verso un tratto di costa, ricco di grotte e cavità, piccole baie e spiagge, qui ci accoglie Pugnochiuso poi Baia della Pergola, Porto Greco, Porto Piatto, Baia di Campi e un tratto di mare con picole isole e scogli affiorati prima di arrivare a Vieste.
Tra Vieste e Peschici incontrerete spiagge, grotte, cale e baie sovrastate dalle torri costiere e dai trabucchi, prima di raggiungere Peschici, un borgo marinaio nel cui territorio è presente l'antica abbazia benedettina di Santa Maria di Calena.
Tra Peschici e Rodi Garganico si scorge San Menaio. Oltre Rodi Garganico s'incontano due laghi litorali Varano e Lesina divisi dal mare da una striscia di terra ricoperta da una ricca pineta.
Questi laghi salmastri sono l'habitat per molti uccelli e vi si allevano cefali e anguille.
Al largo delle coste del Gargano si vedono le famosissime Isole Tremiti.

Luoghi da visitare nel Gargano