Torre Mileto nel Gargano

Conoscere il Gargano - Vacanze escursioni e luoghi da vedere nel Gargano

Il Gargano è una terra antica, ricca di storia e suggestione, colori, paesaggi, cibi e panorami mozzafiato; è la meta ideale che invita ad esplorare l’incredibile varietà di vita custodita nel suo cuore verde.

Grotte e paludi nel Gargano

Il mare una risorsa evidente che ha creato delle vere sculture naturali che rendono esclusive le coste del promontorio del Gargano. Queste si presentano sotto varie forme: le grotte marine con i giochi di luci e colori che si scoprono all'improvviso all'interno di pareti a strapiombo; le insenature, le baie, le cale, le spiagge piccole e grandi di sabbia e di ciottoli.

La riserva marina delle Isole Tremiti un luogo da vedere nel Gargano dove la natura e il sacro si fondono con la storia.

Il piccolo arcipelago delle Isole Tremiti, anch'esso parte del Parco Nazionale del Gargano, dista solo 22 chilometri dalla costa ed è riserva naturale marina dal 1989 con le sue tre isole: San Domino, San Nicola e Capraia. San Domino è l'isola più grande delle Tremiti e anche la più turistica. E' famosa per il fascino e i colori delle sue grotte tra cui quella delle Viole, con le pareti ricoperte di centaure e cinerarie, e la Grotta del bue marino, rifugio della foca monaca e quella del Sale nei pressi della Punta di zio Cesare.

La Vegetazione del Gargano

Il Parco Nazionale del Gargano è custode di un campionario più che significativo del mondo vegetale italiano: i botanici hanno censito sul Gargano ben 2200 specie vegetali a cui si aggiungono decine di nuove piante messe in luce da ricerche recenti, che rappresentano il 35% della flora italiana.

Gli animali del Parco del Gargano

II Parco Nazionale del Gargano rappresenta un eccezionale condensato della natura mediterranea. Qui vivono moltissime specie faunistiche di grande importanza scientifica. Si può stimare la presenza del seguente numero di specie: 9 anfibi, 19 rettili, 319 uccelli e 57 mammiferi. La fauna più sighificativa: Caprioli, cinghiali, istrici, faine, ghiri, tassi, volpi, scoiattoli, gatti selvatici.

I luoghi del Sacro del Gargano

Chiese, abbazie, monasteri e santuari sono luoghi di culti e devozioni che si tramandano nella storia. Questo è il Parco dello Spirito, fatto di fede cristiana e di credenze contadine che affonda le sue radici nella notte dei tempi. Fin dall'antichità, la Natura splendida e misteriosa ha reso questa terra particolarmente ospitale nei confronti del sacro.

I centri garganici

I centri abitati del Gargano sorgono là dove si incontrano le condizioni naturali e le esigenze abitative della comunità umana: in questo senso sono parte integrante del Parco Nazionale del Gargano e grande patrimonio paesaggistico. Ecco quali sono:

I presidi del Parco del Gargano

Gli agrumi del Gargano, il caciocavallo podolico, la fava di Carpino, l'anguilla di Lesina e la carne di vacca podolica sono prodotti tipici Slow Food.